About ita

BIO (Italian)

lorenzoArs, creativo poliedrico di origini abruzzesi, si laurea all’Accademia di Belle Arti di Bologna discutendo una tesi sulla propria poetica artistica con il Prof. Walter Guadagnini e, dopo varie esperienze lavorative nel mondo dell’arte e della creatività nei suoi luoghi e in diverse città italiane, si trasferisce definitivamente a Firenze. La sua produzione artistica spazia dalla scultura alla video art. La continua ricerca poetica si avvale di esperienze di ogni tipo, nelle tecniche e nei materiali, dalla calcografia alla scultura, dal trompe l’oeil al restauro pittorico. Dal 1993 ad oggi espone in numerose mostre in Italia ed all’estero, raccogliendo consensi per la sua poetica innovativa. Nel 1996 inizia il percorso lavorativo nel visual design e nel 1999 acquisisce la certificazione Adobe ACE e poi ACI e per un breve periodo entra a far parte degli Adobe Guru lavorando a stretto contatto con aziende di advertising come Adobe Evangelist.
Nel frattempo si impone con la sua agenzia di comunicazione come Art Director nel panorama della visual communication europea, lavorando con le eccellenze del made in italy e non solo, fino al 2010.
Parallelamente, prosegue e arricchisce la propria ricerca artistica con l’uso delle nuove tecnologie, facendo dialogare le arti visive tradizionali con il digitale e la computer grafica e approfondendo la sperimentazione intrapresa nei linguaggi audiovisivi e nella fotografia.
Nel 2015 il suo progetto di fotografia sperimentale “LUX INFORMAE” è selezionato dall’UNESCO come evento ufficiale dell’Anno Internazionale dell’Energia Luminosa
e si traduce in una grande mostra personale a Firenze, ospitata al Museo Casa di Dante (catalogo curato da Franco Torriani e Laura Capuozzo). La stessa mostra, nel 2016, viene pubblicata in “LightArt in Italy” di Gisella Gellini per il Politecnico di Milano. Il volume, presentato in una Conferenza-evento al Museo del Novecento di Milano, mette in luce le esperienze più significative nell’ambito della ricerca artistica su tale tematica.
La sperimentazione fotografica si accompagna e si contamina con il linguaggio pittorico e plastico. Di rilievo la serie ANGELS 3.0 che mette in luce contesti attuali in grado però di rimandare e far riflettere su sistemi di valori ontologici ed etici.
Vanta la direzione creativa di molteplici pubblicazioni editoriali, tra cui spicca 22secondi edito da Ed’A e la realizzazione della copertina e delle tavole anatomiche in PREPARAZIONE ATLETICA E RIABILITAZIONE Edizioni C.G. Edizioni Medico Scientifiche – Torino.
Oggi è docente MIUR di fotografia e visual design